Casa Ghisla
2010 Minusio

Il progetto vuole integrare la costruzione nel pendio tramite terrazzamento del giardino e arretramento dell’abitazione. I due elementi (giardino + abitazione) sono realizzati con la stessa tipologia muraria: struttura portante in cemento armato e rivestimento in lastre di granito a spacco, in modo da conferire l’aspetto di una massa rocciosa emergente dalla collina. Sotto il terrapieno murato del giardino si apre la trincea d’accesso all’autorimessa e alla scalinata d’ingresso; il giardino è composto dai tre elementi naturali: l’elemento vegetale del prato, quello minerale del portico e quello acquatico della piscina. La casa, aperta sul panorama del lago, è composta dalla zona giorno al piano terreno e dalle camere al primo piano, aperte sul balcone. Un patio retrostante, ricavato nel pendio, illumina il ballatoio delle camere e le scale che scendono a livello dell’atrio d’entrata, illuminato dalla finestra vista lago.